La società mineraria di Bitcoin con sede in Kenya raccoglie $2 milioni di investimenti iniziali guidati dall'azienda di proprietà di Jack Dorsey – Mining Bitcoin News

Gridless, una società mineraria bitcoin che opera dal Kenya, ha recentemente raccolto $2 milioni di investimenti iniziali da Block, una società di pagamenti digitali di proprietà del fondatore di Twitter Jack Dorsey, e Stillmark. Secondo quanto riferito, la società mineraria bitcoin sta pianificando di utilizzare il capitale raccolto per finanziare la sua espansione in altri paesi africani.

Utilizzo delle entrate generate da BTC Vendite per sovvenzionare il costo del potere

Si dice che una società di pagamenti digitali di proprietà di Jack Dorsey, Block, e Stillmark, una società di venture capital focalizzata su bitcoin, abbiano guidato un investimento iniziale di $2 milioni nella società africana di mining di criptovalute Gridless. Secondo un rapporto, Gridless, che attualmente opera nelle aree rurali del Kenya, prevede di finanziare la sua espansione in altri paesi africani con il capitale raccolto.

Come riportato da Bitcoin.com News in ottobre, Gridless sfrutta l'elettricità in eccesso generata dalle mini centrali idroelettriche per estrarre bitcoin. L'bitcoin viene quindi venduto ei ricavi generati vengono utilizzati per sovvenzionare il costo dell'elettricità agli utenti nelle aree rurali del Kenya. A quel tempo, Gridless ha affermato che stava sfruttando l'elettricità da centrali elettriche che generavano meno di 100 kilowatt (KW).

Nel frattempo, un rapporto di CNBC afferma che i fondatori della società di mining di criptovalute, Erik Hersman, Philip Walton e Janet Maingi, hanno trascorso gli ultimi mesi a lanciare progetti di mining pilota. Nel gennaio 2023, Gridless prevede di lanciare una miniera idroelettrica da 50 KW in Malawi e un sito a energia solare da 30 KW in Africa occidentale.

Potenza e connettività

Commentando la doppia missione segnalata da Gridless di portare energia e connettività nelle aree rurali dell'Africa, Walton, che è anche il direttore finanziario della compagnia mineraria, ha dichiarato:

“Abbiamo trascorso anni a costruire un'infrastruttura di connettività Internet nell'Africa rurale e urbana e ci siamo resi conto che non è possibile avere un'economia del 21° secolo senza alimentazione e connettività insieme. Mentre esaminavamo il prossimo problema da risolvere, ci siamo resi conto che l'estrazione di bitcoin risolveva un grosso problema per gli sviluppatori di energia rinnovabile mini-grid, in quanto potevamo essere il loro fornitore industriale di energia non recuperabile, indipendentemente da dove si trovassero, rendendo così renderli più sostenibili e aumentare l'elettrificazione in tutta l'Africa".

Per dimostrare l'efficacia del modello di business di Gridless, il rapporto CNBC ha rivelato che in uno dei siti pilota, una mini centrale idroelettrica aveva effettivamente ridotto il prezzo dell'elettricità da 35 centesimi a 25 centesimi per chilowattora.

Cosa ne pensi di questa storia? Fateci sapere cosa ne pensate nella sezione commenti qui sotto.

Terence Zimwara

Terence Zimwara è un giornalista, autore e scrittore pluripremiato dello Zimbabwe. Ha scritto molto sui problemi economici di alcuni paesi africani e su come le valute digitali possono fornire agli africani una via di fuga.








Crediti immagine: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un'offerta diretta o una sollecitazione di un'offerta di acquisto o vendita, né una raccomandazione o approvazione di prodotti, servizi o società. Bitcoin.com non fornisce consulenza in materia di investimenti, fiscale, legale o contabile. Né la società né l'autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per eventuali danni o perdite causati o presumibilmente causati da o in connessione con l'uso o l'affidamento a qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.

Notizie più popolari

Nel caso te lo fossi perso



Collegamento alla fonte

Autore

  • Guglielmo Foster

    William Foster è un redattore per la regione dell'Asia centrale e dell'Europa. In precedenza ha lavorato come redattore presso Acuris (Mergermarket) dove era responsabile di documenti su startup, accordi di private equity, raccolta fondi, sviluppi e direzione editoriale. Il suo periodo più memorabile è stato alla Reuters, dove è stato sia reporter che redattore per vari team.

Caricamento dati ...
Confronto
Visualizza grafico confrontare
Visualizza tabella confrontare
it_ITItaliano