Putin chiede accordi internazionali basati su blockchain e valute digitali - Finance Bitcoin News

Il presidente russo Vladimir Putin ritiene che sia necessario un nuovo sistema per i trasferimenti internazionali di denaro per ridurre la dipendenza dalle grandi banche e da terze parti. È convinto che i pagamenti transfrontalieri basati sulla valuta digitale e sulla tecnologia del registro distribuito saranno "molto più convenienti".

Il capo di stato russo chiede pagamenti internazionali basati su blockchain

Il presidente della Russia Vladimir Putin ha chiesto l'istituzione di un nuovo sistema per i regolamenti internazionali, indipendente dalle banche e dall'interferenza di terzi. Può essere creato utilizzando tecnologie di valuta digitale e registri distribuiti, ha affermato il leader russo, citato dai media locali.

Putin ha parlato durante una conferenza dedicata all'intelligenza artificiale e organizzata dal più grande finanziatore russo, Sberbank. Durante il suo intervento, ha sottolineato che i flussi finanziari ei pagamenti tra le nazioni sono attualmente minacciati a causa delle tensioni tra la Russia e l'Occidente.

“Sappiamo tutti molto bene che sotto le odierne restrizioni illegittime, una delle linee di attacco passa attraverso gli insediamenti. E le nostre istituzioni finanziarie lo sanno meglio di chiunque altro perché sono esposte a queste pratiche", ha spiegato il presidente.

Vladimir Putin si riferiva alle sanzioni imposte alla Federazione Russa per la sua invasione della vicina Ucraina, che hanno fortemente limitato il suo accesso alle finanze e ai mercati globali. Secondo un rapporto dell'agenzia di stampa Prime, ha anche sottolineato:

Oggi il sistema dei pagamenti internazionali è costoso, con conti di corrispondenza e regolamentazione controllata da un piccolo club di Stati e gruppi finanziari.

“Sulla base delle tecnologie delle valute digitali e dei registri distribuiti, è possibile creare un nuovo sistema per i pagamenti internazionali, e molto più conveniente, ma allo stesso tempo completamente sicuro per i partecipanti e completamente indipendente da banche e interferenze di paesi terzi.” ha spiegato Putin, citato anche dai notiziari crypto RBC Crypto e Bits.media.

Negli ultimi mesi la Russia ha riflettuto su regolamenti crittografici completi, con un crescente sostegno alla legalizzazione dei pagamenti crittografici transfrontalieri. A settembre, le autorità finanziarie di Mosca hanno iniziato a sviluppare un meccanismo per il regolamento internazionale delle criptovalute. Un rapporto ha recentemente rivelato che Russia e Cuba, entrambe sotto sanzioni, stanno già discutendo la questione.

Tag in questa storia

banche, Blockchain, tecnologia blockchain, pagamenti transfrontalieri, Cripto, pagamenti crittografici, Criptovalute, Criptovaluta, Valute digitali, Valuta digitale, Registri distribuiti, insediamenti internazionali, restrizioni, Russia, russo, Sanzioni, Ucraina, Guerra

Pensi che la Russia svilupperà un sistema blockchain per i pagamenti crittografici internazionali? Raccontacelo nella sezione commenti qui sotto.

Lubomir Tassev

Lubomir Tassev è un giornalista dell'Europa orientale esperto di tecnologia a cui piace la citazione di Hitchens: "Essere uno scrittore è quello che sono, piuttosto che quello che faccio". Oltre a criptovalute, blockchain e fintech, la politica e l'economia internazionali sono altre due fonti di ispirazione.

Crediti immagine: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons, Shag 7799 / Shutterstock.com

Notizie più popolari

Nel caso te lo fossi perso

Collegamento alla fonte

Autore

Caricamento dati ...
Confronto
Visualizza grafico confrontare
Visualizza tabella confrontare
it_ITItaliano